Conosciamoci meglio 1

Un’amica mi ha girato una mail con uno di quei classici questionari pieni di domande personali, che sembrano presi da un profilo di Facebook (o dai quali Facebook ha preso le idee per il suo profilo). E, siccome queste cose esercitano su di me uno strano fascino perverso – vedi anche qui e qui come ulteriore prova -, lo sbatto qui sul blog. Tiè!

  1. Il tuo nome: chi ha deciso di chiamarti così?
    È stata una scelta condivisa dei miei genitori; forse un po’ pilotata dalla mamma, come spesso succede.
  2. Perché ti hanno chiamato così?
    Boh. Comunque l’alternativa era Fabio.
  3. Come avresti voluto chiamarti?
    Non ci ho mai pensato seriamente, ma Mauro non mi dispiace.
  4. In che epoca avresti voluto essere nato e perché?
    Sto benissimo qui, la mancanza della tecnologia mi ucciderebbe. Però ammetto che gli anni ’50/’60 hanno un certo fascino.
  5. Come hai trascorso il tuo ultimo compleanno?
    In famiglia.
  6. Qual è, tra i regali ricevuti, quello che ti è piaciuto di più?
    Il bastone da golf che mi ha regalato mia moglie. Per la cronaca, è un ibrido 3i.
  7. Qual è il regalo che tanto desideri e che non hai ancora ricevuto?
    Una schedina vincente del WinforLife.
  8. Ti piacciono le feste natalizie?
    Molto.
  9. Perché?
    Perchè credo al Natale ed alla famiglia
  10. Albero o presepe?
    Assolutamente tutti e due
  11. Dove hai trascorso le vacanze estive?
    Prima in Tunisia e poi in Val Badia
  12. Dove vorresti trascorrere le prossime vacanze?
    In Spagna.
  13. Mare o montagna?
    Tutti e due. Ma in montagna non ci sono ragazze in costume da guardare… 😉
  14. Sei formichina o cicala?
    Un po’ più cicala ma, sulle cose importanti, formica.
  15. Abbigliamento sportivo o elegante?
    Dipende dalle occasioni.
  16. Qual è la musica che ascolti più volentieri in questo periodo?
    Salto di quà e di là, come sempre: un po’ Neil Young, un po’ Alicia Keys, un po’ Tiziano Ferro… E in questo periodo un bel “Santa Claus is coming to town” non ci sta male.
  17. Che lavoro fai?
    Impiegato fantozziano.
  18. Cosa pensi del tuo datore di lavoro?
    Prossima domanda.
  19. Che lavoro vorresti fare?
    Potendone scegliere uno senza vincoli, il formatore.
  20. Sei felicemente accoppiato?
    Oh, yes.
  21. Cosa manca nella tua vita per essere felice?
    Mio padre.
  22. Che auto vorresti avere?
    Ora come ora la mia mi piace proprio…
  23. Quali sono gli hobbies che più ti rilassano e ti gratificano?
    Il golf.
  24. Hai a tua disposizione 3000 Euro: come li spendi?
    Una vacanza wellness con mia moglie.
  25. Computer o stilografica?
    Computer. Ma la stilografica la so usare.
  26. Voto in condotta alle elementari?
    10.
  27. Ti compare davanti il classico Genio della lampada: esprimi i tre desideri
    Iniziamo con il non avere più problemi di soldi, e agli altri due ci pensiamo con calma.
  28. Pensa a una persona che odi… cosa gli auguri?
    L’indifferenza degli altri.
  29. Hai mai fatto a botte con qualcuno e, se sì, perché?
    Forse una volta da bambino, ma chi si ricorda perchè.
  30. Per chi daresti la vita?
    Per mio figlio.
  31. Quale film andresti a vedere stasera al cinema?
    Una commedia.
  32. Preferiresti avere un lavoro che ti gratifica in tutto o vivere di rendita?
    Vada per la rendita, che qualcosa di gratificante da fare poi lo trovo.
  33. A che età hai dato il primo bacio?
    Tardi…
  34. Ti ricordi il suo nome?
    E come no?
  35. Rosso o blu?
    Rosso.
  36. Occhiali?
    Ma è una domanda da fare ad un miope?
  37. Piercing
    No.
  38. Tatuaggi
    No.
  39. Quanto ti piace il tuo lavoro
    C’è molto di peggio.
  40. Il nome di un’amicizia di infanzia
    Riccardo.
  41. Il nome della tua maestra d’asilo?
    Suor Giuseppina.
  42. Quand’è stata l’ultima volta che sei uscito con il tuo migliore amico?
    Eh, sarà almeno un mesetto abbondante. Infatti dobbiamo ritrovarci…
  43. I tuoi genitori ti hanno mai dato una sculacciata “terapeutica”?
    Come no, me la ricordo ancora. Era pienamente giustificata ed è totalmente servita.
  44. Cosa vorresti cancellare della tua infanzia?
    L’imbranataggine.
  45. Il momento più bello della tua infanzia?
    Tutta la mia infanzia è stata bella.
  46. Come appelleresti il tuo capo?
    Prossima domanda.
  47. Il ricordo più brutto del tuo passato lavorativo?
    Il primo lavoro fisso; soprattutto, il capo. A posteriori posso dire che l’esperienza mi è servita, eccome; ma sul momento non ci mangiavo.
  48. Il ricordo più bello del tuo passato lavorativo?
    I colleghi che ho avuto, in almeno un paio di uffici.
  49. Qual è il momento più bello della tua giornata?
    La sera quando torno da mio figlio.
  50. Sepoltura o cremazione?
    Per me anche cremazione, ma lascerò decidere a mia moglie.
  51. Uno scrittore che leggevi spesso ai tempi della scuola?
    Paolo Villaggio e Woody Allen.
  52. L’insegnante che non dimenticherai mai e perché?
    La mia maestra delle elementari: piacesse o no, mi ha dato l’imprinting di quello che poi sono diventato.
  53. Che nome daresti ai tuoi figli, a parte i già nati?
    Ci è sempre piaciuto Lisa.
  54. Vale la pena sacrificare dei valori per raggiungere degli scopi?
    In genere no, ma dipende dall’importanza degli scopi.
  55. Dov’eri il 1° gennaio 2009 alle ore 01.00?
    Fuori in giardino, a fotografare la clamorosa nevicata che stava scendendo.
  56. Nel tuo ambiente di lavoro, dal punto di vista della simpatia, di quante persone faresti volentieri a meno?
    Parecchie. Ma, visto che il mondo è bello perchè è vario, immagino che altri possano dire la stessa cosa riferendosi a me.
  57. Tra tutti i tuoi colleghi e capi, chi prenderesti come esempio da seguire e perché?
    Tutti quelli che ragionano tenendo sempre presente che esistono anche gli altri; purtroppo, non sono molti.
  58. Ti arrivano dal cielo 5 milioni di Euro; quanto destineresti ad amici e familiari?
    Uhm… dovrei fare due conti con calma.
  59. Dove vorresti essere in questo preciso istante?
    In una spa, seduto nel bagno turco.
  60. Quale frase potrebbe essere il tuo motto?
    Il bicchiere è mezzo pieno.
  61. Chi è la persona che ti è fisicamente più vicino in questo istante?
    Mia moglie.
  62. Digli qualcosa
    Mi puoi fare un caffè?
  63. Chi è la persona che vorresti più distante da te?
    Quelle che non voglio vicine già non lo sono.
  64. Ti offrono un viaggio alle Maldive tutto pagato, ma devi partire fra 4 ore, cosa decidi di fare?
    Chiamo l’ufficio e dico che lunedì non mi vedono.
  65. Per quale tipo di ricompensa ti faresti rinchiudere nella casa del grande fratello con degli estranei per tre mesi?
    Non lo so, fatemi un’offerta e poi vediamo…
  66. Per quale tipo di ricompensa ti faresti rinchiudere nella casa del grande fratello con i tuoi colleghi, nessuno escluso, per tre mesi?
    Non è che al lavoro ci passi insieme molto meno tempo…
  67. Il tuo capo ti offre un posto di maggior prestigio e potere con un aumento di stipendio di 100 Euro al mese oppure solo un aumento di stipendio di 400 Euro al mese, cosa scegli?
    Take the money and run.
  68. Come cambierebbe la tua vita dopo aver azzeccato un 6 da 30.000.000,00 di Euro al Superenalotto?
    Farei più cose di quelle che mi piace fare e – spero – meno di quelle che odio fare.
  69. La tua casa ideale?
    La mia non è male. Potendo scegliere liberamente, ci vorrei anche una spa. E un garage più grande.
  70. Quand’è stata l’ultima volta che hai litigato, con chi e perché
    Senz’altro, con mia moglie, e probabilmente non molti giorni fa per una stupidaggine; ma non mi ricordo già più il perchè. Sono fatto così, mi passa subito.
  71. Hai mai desiderato la morte di qualcuno?
    Sì, ma senza convinzione. E comunque quando mi capita non mi piaccio.
  72. Dimentichi i torti subiti o coltivi il rancore?
    Dimentico quasi tutto e abbastanza in fretta.
  73. Arredamento classico o moderno?
    Moderno.
  74. Doccia o vasca?
    Generalmente doccia, ma l’idromassaggio è sempre l’idromassaggio.
  75. SMS o telefonare?
    Dipende da cosa devo dire e a chi.
  76. Un pregio ed un difetto del tuo partner
    È dolcissima e testarda.
  77. Un tuo pregio e un tuo difetto
    Mi sforzo di vedere il lato positivo delle cose e sono lunatico.
  78. Ti sei mai ubriacato?
    Sì.
  79. Ti sei già innamorato?
    Sì.
  80. Hai già amato qualcuno al punto di piangere?
    Sì.
  81. Hai già avuto incidenti in macchina?
    Sì, porc…
  82. Numero favorito
    14
  83. Perché?
    C’è stato un periodo della mia vita in cui, curiosamente, ricorreva casualmente in molte cose, e le più disparate.
  84. Zone in cui ti piace essere baciato?
    Eeeeee proppprio lì volea volaaare…
  85. Film preferiti?
    Riporto la Top 5 che c’è nella pagina “Su di me“: Marrakech Express, The Blues Brothers, Harry ti presento Sally, L’attimo fuggente, Non ci resta che piangere. Con “Ritorno al futuro” che è rimasto fuori per pochissimo.
  86. Piatti favoriti?
    Pasta all’amatriciana, il brasato di mia mamma, peperoni, sacher torte.
  87. Giorno preferito della settimana?
    Sabato, chissà perchè…
  88. Lasciare o essere lasciati?
    Se lasci lo decidi tu, se sei lasciato subisci. Ma non è comunque un gran bel scegliere.
  89. Fiori preferiti?
    Ho scoperto che il giardinaggio mi rilassa, ma sui fiori rimango un beato ignorante.
  90. Materia meno interessante?
    La storia antica: non ho ancora capito il senso della presenza delle Guerre Puniche nei programmi scolastici.
  91. Animale preferito
    Ho sempre avuto gatti, ma neanche i cani sono male.
  92. Quando è stata l’ultima volta che sei stato all’ospedale?
    Tre settimane fa, per un attacco di gastrite. Ma mi hanno dimesso quasi subito, dopo una bella flebo.
  93. Che nome aveva il tuo pupazzo preferito da bambino?
    Non ricordo di averne mai avuto uno.
  94. Quante volte hai fatto l’esame per la patente?
    Buona la prima.
  95. Come ti vedi da qui a 10 anni?
    Non mi vedo nemmeno a cinque, figuriamoci a dieci.
  96. Sei già stato condannato per qualche crimine?
    No.
  97. Qual è il negozio che sceglieresti per spendere tutti i soldi di una carta di credito?
    Mediaworld.
  98. Cosa fai di solito quando ti senti giù?
    Cerco mio figlio. Mi infilo l’ipod a volume alto. Cerco di pensare ad altro.
  99. Qual è la cosa che ti fa più arrabbiare?
    L’arroganza delle persone piccole.
  100. Qual è la cosa più bella che esiste?
    All you need is love.
  101. Dì una cosa sulla persona che ti ha inviato questa mail
    Ci conosciamo da 30 anni, ed ha ancora voglia di leggere il mio blog.

One comment on “Conosciamoci meglio

  1. Reply Serenissima gen 4,2010 11:34

    e non mi stancherò mai di leggerti!
    Se avessi avuto la fortuna di avere un fratello, avrei voluto te…

Rispondi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: