…fortunato?

Un ragazzo di 40 anni che si regala un blog. Per parlare al mondo, per condividere con non-si-sa-bene-chi i propri pensieri, per scrivere, certo ma… per dire cosa, poi… di essere fortunato?

Sì, perchè io SONO fortunato, e il punto è che so di esserlo.

Fortunato perchè ho una moglie, un lavoro, gli amici, la salute, gli occhi, l’acqua, il sole, la mamma, l’estate, la primavera, l’inverno e anche l’autunno, un’auto, internet, la nonna, la Vespa, le mie nipotine, due gambe funzionanti, la fede, i jeans, la paura, le lacrime, il cinema, la musica e tanta tanta voglia di vivere. E, soprattutto, un meraviglioso bambino che si chiama Andrea e che – lo so – finirà per riempire e farsi sentire in questo blog nello stesso modo in cui ha riempito la mia vita.

Rispondi