Forse sono io… 1

Oggi ho avuto un pensiero: forse non sono nato per fare il manager.

Non è che semplicemente finora non è successo, forse sono io il problema. Io, che non mi comporto come se pensassi sempre e solo all’azienda e al lavoro, che non apro il portatile e inizio a smacchinarci su “qualcosa” anche se ho solo 10 minuti e 5 di questi se ne vanno per avviare XP (ammesso che il PC non abbia Vista, e allora siamo a posto), ma non importa, intanto produco; io magari tiro fuori l’iPod e mi ascolto un po’ di musica e mi rilasso, così penso meglio. Sì, forse è così…

Il mio telefono ha le ragnatele al confronto di quelli delle persone che incrocio, che sono sempre tutti indaffarati e concitati, o almeno lo sembrano. Io, di mio, non mi so sicuramente vendere e so solo fare il mio lavoro; figuriamoci, penso anche di capirci qualcosa (e capita anche che qualcuno, ogni tanto, mi ha pure avallato questa impressione). E le competenze in Italia, si sa, sono sopravvalutate.

One comment on “Forse sono io…

  1. Reply Serenissima Mar 10,2008 14:42

    Anch’io mi sono posta il problema “forse non sono nata per…”
    Girando la questione al MEGADIRETTOREGALATTICO, ricordandogli che chi nel mio ambiente la carriera l’ha fatta senza avere numeri superiori ai mie, EGLI mi ha illuminato e fugato ogni dubbio con la seguente risposta: “Non è importante solo saper fare, bisogna anche sapersi vendere bene”; traduco: è più importante vendere fumo che arrosto…
    OK, mi arrendo, ho capito: io non farò mai carriera (tra l’altro ho anche rifiutato un invito a cena del Presidente…allora è certo: non farò carriera né ora, né mai!…ah! A proposito: buona festa delle donne a tutte!)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: