Un brivido 1

Io so di non conoscere la verità, e so che le cose spesso possono essere diverse da come sembrano.

Ma quando leggo cose come questa, oggi sul Corriere, e penso che una persona può arrogarsi il diritto di distruggere una famiglia, senza sapere la verità e a prescindere da quale sia, mi vengono i brividi…

One comment on “Un brivido

  1. Reply Serenissima Apr 23,2008 07:34

    Perché succedono queste cose? ci chiediamo…

    queste cose succedono perché è necessario giustificare il lavoro degli assistenti sociali e le relative strutture; e la nostra quotidianità è ricca di mille paralleli a questa tristissima vicenda.

    Quante volte viene fatta entrare gente in sala operatoria ingiustificatamente affinché il reparto non venga chiuso?
    Quante multe vengono comminate solamente perché bisogna fare “obiettivo”?
    Quanti bimbi vengono inviati dalla scuola agli psicologi per mantenere in piedi il sistema?
    Quante medicine fanno prendere alle persone perché la casa farmaceutica deve far tornare i suoi grandi numeri?
    Quante inutili terapie fanno fare a chi è malato giusto per far girare i soldi?

    C’è tanta, troppa gentaglia che gioca con le nostre famiglie, con la nostra salute, con la nostra vita, con la nostra pazienza…

    Se è vero che dopo la morte esiste un inferno, dev’essere proprio grande per contenere tutto il putridume che vediamo qui!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: